logo

+(39) 0873 954132 Chiamaci per informazioni!!!

La lavorazione a crudo crea un valore aggiunto ai nostri formaggi, poichè quelli reperibili abitualmente attraverso le grandi catene di distribuzione sono fatti con il latte  pastorizzato, surriscaldato a 60° per 20 minuti per abbattere tutti i microbi dannosi.
Con la pastorizzazione vengono eliminati però anche i batteri buoni e diventa necessario l'inserimento di fermenti lattici chimici.

Come garantire allora il rispetto delle norme igieniche e un sapore genuino e fresco? L'azienda agricola La Bruna garantisce tutti gli standard europei sui formaggi a latte crudo. Scopri quali sono cliccando sull'immagine sottostante.

La lavorazione: tra artigianato e tecnologia.

Gli aspetti fondamentali per garantire un prodotto eccellente e sano sono due: la qualità degli ingredienti e la correttezza delle fasi di lavorazione.

I formaggi che produciamo sono realizzati con il latte delle mucche del nostro allevamento (tutte di razza Bruna italiana), con un piccolo incremento proveniente giornalmente da stalle locali certificate e situate nelle immediate vicinanze dell'azienda. I nostri formaggi sono così buoni perchè per nutrire i nostri animali utilizziamo solo fieno biologico prodotto sui terreni aziendali, affinchè la qualità sia garantita in ogni singola fase.

Ma ingredienti eccellenti non bastano a garantire un prodotto ottimo: per questo è necessario anche seguire un attento procedimento di lavorazione.

Subito dopo la mungitura infatti il latte è portato nel caseificio aziendale e trasformato con un procedimento definito "a crudo" (non pastorizzato) , ovvero lavorato ad una temperatura di 38°- 39°. A questo punto viene aggiunto il caglio, e il siero innesto naturale del giorno precedente (in questo modo è possibile evitare l'uso dei prodotti chimici).

Dopo circa un'ora di attesa per la coagulazione della pasta, si rompe la cagliata e si aspetta per circa 3 ore prima di tirar fuori la pasta per la filatura. La filatura viene fatta, come da tradizione, nei mastelli, con l'aiuto di una ciotola e di un bastone.

La stracciata viene formata a mano, mentre le mozzarelle e i bocconcini subito dopo la filatura sono inseriti nella formatrice. A questo punto si procede alla salatura, poi all'incarto...e i nostri prodotti sono pronti per la vendita!